Cookies Policy
X

This site uses cookies. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.

I accept this policy

Find out more here

PILUMNUS INERMIS (DECAPODA, BRACHYURA) IN THE STRAITS OF MESSINA AND THE SOUTHERN TYRRHENIAN SEA (MEDITERRANEAN SEA): DISTRIBUTION AND SOME ASPECTS OF ITS ECOLOGY

No metrics data to plot.
The attempt to load metrics for this article has failed.
The attempt to plot a graph for these metrics has failed.
The full text of this article is not currently available.

Brill’s MyBook program is exclusively available on BrillOnline Books and Journals. Students and scholars affiliated with an institution that has purchased a Brill E-Book on the BrillOnline platform automatically have access to the MyBook option for the title(s) acquired by the Library. Brill MyBook is a print-on-demand paperback copy which is sold at a favorably uniform low price.

Access this article

+ Tax (if applicable)
Add to Favorites

image of Crustaceana

[In this paper, information is given on the ecology and distribution of Pilumnus inermis A. MilneEdwards & Bouvier, 1894, in the Mediterranean Sea. Also, morphometric and biological data about Mediterranean specimens, especially involving populations in the Straits of Messina, are presented. Seventy-two specimens were found over a bathymetric range of 10 to 206 m. The better part of these (60 specimens), were found in the Straits of Messina. Specimens were found on hard and soft substrata, but biogenic hard bottoms were preferred. Finally, Mediterranean specimens are clearly smaller than Atlantic ones, but their carapace sizes show the same width/length ratios.

In questo lavoro vengono fornite informazioni sull'ecologia e la distribuzione di Pilumnus inermis A. Milne-Edwards & Bouvier, 1894, nel Mediterraneo. Sono inoltre presentati dati morfometrici e biologici sugli esemplari mediterranei, con particolare riferimento alle popolazioni dello Stretto di Messina. Settantadue esemplari sono stati campionati in un intervallo batimetrico compreso fra 10 e 206 m, sia su fondi duri che su fondi mobili, ma con maggior frequenza su fondi duri circalitorali. La maggior parte di questi (60 esemplari), è stata campionata nello Stretto di Messina. Gli esemplari rinvenuti hanno dimensioni comprese fra 2.6 e 17.9 mm di larghezza del carapace, corrispondenti a 2.1 e 14.45 mm di lunghezza totale del carapace. Dal confronto con i dati di letteratura su esemplari raccolti in Atlantico e nel Mediterraneo si evidenzia lo stesso rapporto larghezza/lunghezza del carapace, anche se gli esemplari mediterranei sono nettamente più piccoli di quelli atlantici., In this paper, information is given on the ecology and distribution of Pilumnus inermis A. MilneEdwards & Bouvier, 1894, in the Mediterranean Sea. Also, morphometric and biological data about Mediterranean specimens, especially involving populations in the Straits of Messina, are presented. Seventy-two specimens were found over a bathymetric range of 10 to 206 m. The better part of these (60 specimens), were found in the Straits of Messina. Specimens were found on hard and soft substrata, but biogenic hard bottoms were preferred. Finally, Mediterranean specimens are clearly smaller than Atlantic ones, but their carapace sizes show the same width/length ratios.

In questo lavoro vengono fornite informazioni sull'ecologia e la distribuzione di Pilumnus inermis A. Milne-Edwards & Bouvier, 1894, nel Mediterraneo. Sono inoltre presentati dati morfometrici e biologici sugli esemplari mediterranei, con particolare riferimento alle popolazioni dello Stretto di Messina. Settantadue esemplari sono stati campionati in un intervallo batimetrico compreso fra 10 e 206 m, sia su fondi duri che su fondi mobili, ma con maggior frequenza su fondi duri circalitorali. La maggior parte di questi (60 esemplari), è stata campionata nello Stretto di Messina. Gli esemplari rinvenuti hanno dimensioni comprese fra 2.6 e 17.9 mm di larghezza del carapace, corrispondenti a 2.1 e 14.45 mm di lunghezza totale del carapace. Dal confronto con i dati di letteratura su esemplari raccolti in Atlantico e nel Mediterraneo si evidenzia lo stesso rapporto larghezza/lunghezza del carapace, anche se gli esemplari mediterranei sono nettamente più piccoli di quelli atlantici.]

Affiliations: 1: Dipartimento di Biologia Animale ed Ecologia Marina, Università di Messina, Salita Sperone 31, I-98166 S. Agata, Messina, Italy; 2: di Messina, Salita Sperone 31, I-98166 S. Agata, Messina, Italy

Loading

Full text loading...

/content/journals/10.1163/156854001750377939
Loading

Data & Media loading...

http://brill.metastore.ingenta.com/content/journals/10.1163/156854001750377939
Loading

Article metrics loading...

/content/journals/10.1163/156854001750377939
2001-07-01
2016-09-25

Sign-in

Can't access your account?
  • Key

  • Full access
  • Open Access
  • Partial/No accessInformation