Cookies Policy
X

This site uses cookies. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.

I accept this policy

Find out more here

Additional Remarks On Cyst Morphometrics in Anostracans and Its Significance. Part Ii: Egg Morphology

No metrics data to plot.
The attempt to load metrics for this article has failed.
The attempt to plot a graph for these metrics has failed.
MyBook is a cheap paperback edition of the original book and will be sold at uniform, low price.

Buy this article

Price:
$30.00+ Tax (if applicable)
Add to Favorites

image of Crustaceana

[Nel presente lavoro viene riconsiderata la validità tassonomica della morfologia delle uova resistenti, nell'ambito dei Crostacei Anostraci, alla luce di una revisione dei dati di letteratura e di risultati di studi recenti. Sia a livello di genere che a livello di specie, esistono infatti differenze più o meno accentuate o addirittura nulle, a seconda dei taxa considerati ed a prescindere dalla loro distanza sistematica. E'stata inoltre rilevata in alcuni casi una notevole discrepanza tra le affinità stabilite sulla base di caratteri tassonomici classici (morfologia delle seconde antenne, ornamentazione del pene, etc.), e quelle basate sulla morfologia delle cisti. A livello intraspecifico poi, lo studio approfondito di diversie popolazioni di Chirocephalus diaphanus ha messo in evidenza l'esistenza di una notevole variabilità. Queste considerazioni, unitamente alla ipotesi di possibili errori di identificazione nelle collezioni di Museo, evidenziano una situazione alquanto contradditoria e confusa e sugggeriscono una attenta riconsiderazione delle collezioni estistenti, nonché la istituzione di una banca mondiale cisti tale da permettere studi di approfondimento sui taxa sino ad oggi identificati con certezza., Nel presente lavoro viene riconsiderata la validità tassonomica della morfologia delle uova resistenti, nell'ambito dei Crostacei Anostraci, alla luce di una revisione dei dati di letteratura e di risultati di studi recenti. Sia a livello di genere che a livello di specie, esistono infatti differenze più o meno accentuate o addirittura nulle, a seconda dei taxa considerati ed a prescindere dalla loro distanza sistematica. E'stata inoltre rilevata in alcuni casi una notevole discrepanza tra le affinità stabilite sulla base di caratteri tassonomici classici (morfologia delle seconde antenne, ornamentazione del pene, etc.), e quelle basate sulla morfologia delle cisti. A livello intraspecifico poi, lo studio approfondito di diversie popolazioni di Chirocephalus diaphanus ha messo in evidenza l'esistenza di una notevole variabilità. Queste considerazioni, unitamente alla ipotesi di possibili errori di identificazione nelle collezioni di Museo, evidenziano una situazione alquanto contradditoria e confusa e sugggeriscono una attenta riconsiderazione delle collezioni estistenti, nonché la istituzione di una banca mondiale cisti tale da permettere studi di approfondimento sui taxa sino ad oggi identificati con certezza.]

Loading

Article metrics loading...

/content/journals/10.1163/156854092x00389
1992-01-01
2015-07-31

Affiliations: 1: Department of Animal and Human Biology, University La Sapienza, Rome, Italy

Sign-in

Can't access your account?
  • Tools

  • Add to Favorites
  • Printable version
  • Email this page
  • Subscribe to email alerts
  • Get permissions
  • Recommend to your library

    You must fill out fields marked with: *

    Librarian details
    Name:*
    Email:*
    Your details
    Name:*
    Email:*
    Department:*
    Why are you recommending this title?
    Select reason:
     
     
     
     
    Other:
     
    Crustaceana — Recommend this title to your library

    Thank you

    Your recommendation has been sent to your librarian.

  • Export citations
  • Key

  • Full access
  • Open Access
  • Partial/No accessInformation